IPB

Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

 
Closed TopicStart new topic


[RECENSIONE] [PS Vita - PS3] Sly Cooper: Ladri nel Tempo
rdaelmito

Gruppo icone
Fanatic PSP
Gruppo: Redattori
Messaggi: 1,079
Iscritto il: Mon 12 October 2009 - 15:48
Utente Nr.: 102



Feedback: 0 (0%)
Messaggio #1 messaggio Sunday 14 April 2013 - 15:32



Introduzione

È il 2003 quando la software house Sucker Punch Productions (oggi famosa per lo sviluppo della serie Infamous su PS3) pubblica in esclusiva PS2 il primo capitolo di una fortunata trilogia dal genere action / platform, Sly Raccoon, proseguita nel 2004 e nel 2005 con la pubblicazione rispettivamente di Sly 2: la banda dei ladri e Sly 3: l'onore dei ladri.

Molti fans rimangono in attesa di un possibile quarto capitolo, per non parlare addirittura di una nuova trilogia. Purtroppo il tempo passa e gli appassionati della serie si devono accontentare della rimasterizzazione di Sly 3 con supporto 3D (2007 - PS2), una seconda rimasterizzazione dell'intera trilogia in alta definizione sotto il nome di The Sly Trilogy (2010 - PS3) e dell'apparizione di Sly Cooper come personaggio giocabile in Playstation Move Heroes (2011 - PS3) e Playstation All-Stars: Battle Royale (2012 - PS3). Occorrono ben otto anni per poter finalmente gustare la nuova avventura di questo carismatico procione, Sly Cooper: ladri nel tempo, addirittura in una sorta di multi-piattaforma, sia su PS3 che su PS Vita. Dello sviluppo questa volta si occupa la software house Sanzaru Games, nata nel 2007 e decisamente poco nota ai videogiocatori, la quale ha comunque all'attivo proprio lo sviluppo in HD per PS3 dell'originale trilogia, basterà per non deludere i fans?


Chi è Sly Cooper




Sly è l'ultimo discendente della famiglia Cooper, dinastia di ladri la cui particolarità è derubare criminali. Rimasto orfano da bambino, in orfanotrofio conosce i suoi futuri complici e migliori amici, Bentley e Murray. Insieme formano la banda Cooper e grazie al Thievius Raccoonius, antico manoscritto di famiglia, Sly è in grado di padroneggiare diverse abilità ladresche. A loro si contrappone Carmelita Fox, ispettore di polizia decisa ad arrestare l'intera banda, Sly in particolare. Nel mezzo ci sono diversi criminali il cui unico obiettivo è vendicarsi della famiglia Cooper per i furti subiti.

Nel corso delle sue avventure, la banda Cooper dovrà vedersela con diversi nemici, determinati non solo a distruggere la vita di Sly, ma anche l'antico manoscritto Thievius Raccoonius che raccoglie praticamente tutta la storia dei Cooper. Non mancheranno le occassioni per trovare nuovi amici (anche tra vecchi nemici), così come numerosi sono i colpi di scena, e non tutti a lieto fine. L'atmosfera in linea di massima rimane comunque sempre allegra e ricca di humor.

Il mondo di Sly Cooper è popolato da forme animali:
- Sly, il leader della banda, è un procione
- Bentley, la mente della banda, è una tartaruga
- Murray, il "braccio", la forza della banda è un ippopotamo
- Carmelita, il volto della legge, è una volpe
Ogni personaggio insomma è rappresentato da un animale che in qualche modo cerca di rappresentare le sue caratteristiche fisiche ed emotive.


Sly Cooper: Ladri nel Tempo




Per Sanzaru Games, lavorare alla versione HD dell'originale trilogia ha sicuramente giovato. Il quarto capitolo della banda Cooper riparte esattamente dal finale di Sly 3, nel quale Sucker Punch ha sì concluso la storia, ma lasciando più di una porta aperta per un eventuale seguito. Il gioco inizia con un buon riassunto delle passate avventure, per la gioia dei nuovi giocatori e per tutti coloro che dopo otto anni avessero un vuoto di memoria. Non è però un riassunto completissimo, come sempre conviene aver giocato i capitoli precedenti per cogliere tutti i riferimenti. È comunque più che sufficiente per dare al giocatore un serio background della banda Cooper.

La trama è relativamente semplice.
Le pagine del Thievius Raccoonius stanno scomparendo, qualcuno cerca di cancellare la storia dei Cooper nel tentativo di distruggere Sly. Grazie ad una macchina del tempo inventata da Bentley, alla banda non resterà altro da fare che viaggiare nel tempo nel tentativo di aiutare gli antenati dei Cooper e ripristinare così la storia.

Sly Cooper: ladri nel tempo può essere classificato come un videogioco action / platform. L'avventura si sviluppa tramite episodi - sono sei per questo capitolo - all'interno dei quali la banda Cooper dovrà portare a termine missioni di vario genere. Ogni episodio è intervallato da un fumetto "narrato" che tiene traccia dello sviluppo della storia. Banale, ma efficace, il collante che tiene uniti gli episodi: il passaggio da un'epoca all'altra per aiutare ogni antenato dei Cooper e salvare il Thievius Raccoonius.

La difficoltà di gioco è ai minimi livelli, la serie Sly Cooper non è certo pensata per un pubblico hardcore. Questo non significa che si possa girare liberamente facendosi beffa dei nemici, tutt'altro. La durata è nella media di questi tempi, una decina di ore se proseguite linearmente nella storia senza pensare a collezionabili e trofei, se decidete di affrontare anche questa sfida preparatevi a diverse ore in più di gioco a seconda della vostra abilità.


Gameplay

Come si diceva, siamo di fronte ad un action / platform che ripropone (con piccole aggiunte e miglioramenti) le medesime meccaniche di gioco già viste nei capitoli precedenti. Ogni episodio è formato da una mappa di gioco liberamente esplorabile in cui è presente l'immancabile covo della banda Cooper, dove potete tenere sott'occhio i vostri progressi, usare la macchina del tempo, scegliere quale personaggio usare o quale missione affrontare.



Per portare a termine ogni episodio, la banda Cooper dovrà affrontare una serie di missioni fino ad arrivare all'onnipresente scontro con il boss di livello. Le missioni sono di vario genere: preparare un colpo fotografando i punti di interesse, recuperare un oggetto, pedinare un nemico, salvare un ostaggio... Se è vero che con il proseguire del gioco le missioni perdono di originalità, affrontarle ogni volta con un personaggio diverso mantiene alta l'attenzione. Infatti, particolarità in parte introdotta in Sly 3: l'onore dei ladri, oltre al terzetto Sly - Bentley - Murray si ha la possibilità di controllare Carmelita e i vari antenati Cooper. Le missioni sono così pensate per sfruttare le abilità di ogni singolo personaggio:
- Sly e i suoi antenati sono perfetti per un'azione silenziosa e furtiva, grazie anche alle loro abilità atletiche (possono effettuare lunghi salti, camminare sulle funi, stare in equilibrio su degli appigli...)
- Bentley è lo stratega del gruppo, è in grado di eludere qualsiasi sistema informatico e grazie all'uso di alcuni gadget può effettuare ricognizioni della zona senza esporsi in prima persona
- Murray, essendo il meno agile del gruppo, scende in campo quando c'è bisogno di aprirsi un passaggio a suon di pugni
- Carmelita e la sua pistola tornano utili quando occorre affrontare nemici pesantamente armati.

Sly e Bentley sono i due personaggi con il maggior numero di missioni, al contrario Carmelita è la meno usata. Poche anche le missioni per Murray: seppure il gameplay di questo personaggio è alquanto monotono a causa della poca agilità, sarebbe stato carino qualche ulteriore sotto-missione in cui suonarle di santa ragione agli scagnozzi di turno. Diverse missioni disponibili anche per ogni antenato Cooper, ma spesso si ha soltanto l'impressione di controllare Sly con qualche mossa in più. Infatti in questo capitolo fanno la loro comparsa cinque diversi costumi che conferiscono a Sly nuove abilità, anche fin troppo simili a quelle degli antenati.



Le abilità di ogni personaggio possono essere acquistate tramite la novità LadroNet, un server che si aggiorna alla fine di ogni missione rendendo disponibili nuove tecniche di gioco. Va detto, sono poche le tecniche veramente utili, ce ne sono comunque parecchie e conviene senz'altro memorizzarle, non è raro ritrovarsi in determinati punti dove un'abilità poco usata può fare la differenza. Tutto si può acquistare tramite monete ottenibili rompendo oggetti dello scenario, rubando preziosi ai nemici e sconfiggendo questi ultimi. Prima di passare alle maniere forti, però, occorre sempre osservare se le tasche dei nemici luccicano: significa che sono in possesso di preziosi dall'alto valore e rubarli è senz'altro un bene per la banda Cooper. Procedere in questo modo, seppur risulti particolarmente noioso dopo un po', permette di guadagnare anche il doppio delle monete necessarie per acquistare tutte le abilità che man mano verranno introdotte tramite il server LadroNet.



I nemici, come d'abitudine per tutta la serie, non brillano certo per intelligenza. Oguno di essi ha un campo visivo molto, ma molto limitato, spesso usano delle lanterne per illuminare la strada e l'unico punto in cui vi vedranno è proprio all'interno di quel piccolo cono di luce. Se non riescono a vedervi a 1m di distanza, hanno però orecchie molto fini e si insospettiscono subito se vi avvicinate da dietro a passo svelto. Durante una sessione di free-roaming, essere scoperti dalle guardie porterà ad un rapido accerchiamento e spesso la soluzione migliore è darsela a gambe, solo Murray ha la giusta "potenza" per resistere ad un folto gruppo di nemici. Durante le missioni, invece, è spesso richiesta la più assoluta furtività ed essere scoperti comporterà il dover ripartire dall'ultimo checkpoint.



Di tutt'altra pasta i boss di fine livello. Assolutamente nulla di impossibile, ma sarà necessario un minimo di studio per capire quali siano i punti deboli del cattivo di turno. Ad eccezione di due combattimenti (uno a testa per Bentley e Murray) spetterà a Sly mettere ko il suo avversario, attraverso avvincenti inseguimenti e scontri diretti. I boss con cui si dovranno scontrare Bentley e Murray sono meno variegati rispetto a quelli destinati a Sly, ma risultano comunque ben fatti e non mancano di originalità.

Molto carini anche alcuni minigiochi presenti durante tutto l'arco narrativo: si va da balli in cui occorre premere a tempo un pulsante del controller a stage in cui centrare sagome cartonate / nemici con l'ausilio di una pistola oppure arco e frecce. Un discorso (e una sezione) a parte meritano i minigiochi di Bentley sfruttati per hackerare il sistema informatico di turno.

Di ritorno al covo, grazie alla macchina del tempo non solo ogni missione è rigiocabile, ma potete anche decidere di tornare in un'epoca già visitata.



Utilità? Presto detto: tra una missione e l'altra il giocatore potrà decidere di dedicarsi alla libera esplorazione della mappa del livello alla ricerca degli immancabili collezionabili che, purtroppo, si rivelano essere troppi e anche piuttosto inutili. In ogni episodio sono nascosti bottiglie indizi, tesori, maschere e una cassaforte. A livello di gameplay puro gli unici con una certa utilità sono i tesori, riuscire a trovarli significa guadagnare qualche credito extra da usare per acquistare nuove abilità e mosse per i vari personaggi. Purtroppo parte dei collezionabili sono raggiungibili solo con il proseguire della storia, con l'acquisizione di nuove abilità e nuovi costumi, e dunque sarà necessario rivisitare ogni epoca se si vuole completare il gioco al 100%. Le maschere servono soltanto a sbloccare qualche costume extra del tutto inutili se non per dare un... cambio di vestito al personaggio. Raccogliere tutte le bottiglie indizi in un singolo episodio porta a sbloccare la relativa cassaforte che contiene... altri collezionabili di interesse soltanto per i nostalgici delle avventure di Sly. C'è però una cassaforte che sblocca un aiuto, ovvero mostrerà sulla mappa (di ciascun episodio) la locazione di tutte le rimanenti bottiglie indizi. Ma per aprirla dovete trovare tutte le bottiglie indizi del relativo episodio. Da far girare la testa, vero? Ovviamente a voi il compito di capire quale sia la giusta cassaforte sulle cinque presenti nel gioco.


Realizzazione tecnica

Da sempre la serie è caratterizzata dall'uso del Cel-Shading, una tecnica che rende le animazioni realizzate al computer molto... fumettose, stile perfetto per questo genere di gioco. Sanzaru Games ha mantenuto questo approccio e l'aver lavorato sulla trilogia in HD ha portato i suoi frutti: ogni livello è molto bello da vedersi, con epoche caratterizzate dai giusti elementi artistici, per altro con texture ben definite. Ad esempio se viaggiate nell'era glaciale vi ritroverete pareti di ghiaccio da scalare oppure se vi spingete fino al Far West non può mancare una rotaia con tanto di treno (assolutamente non fine a sé stesso...). Le animazioni dei personaggi sono assolutamente credibili e ben realizzate.



Il motore grafico è decisamente fluido e molto raramente si nota un piccolo calo di frame rate della durata di 1-2 secondi.

Ottimo il sistema di salvataggio, con checkpoint ben posizionati, non sarete mai nella situazione di dover affrontare nuovamente una lunga parte di gioco in caso di sconfitta.

Differenze tra PS3 e PS Vita? Nessuna sul lato tecnico, ma l'ottima definizione dello schermo di PS Vita rende tutto molto più bello agli occhi del videogiocatore. Al tempo stesso, però, la ridotta dimensione rende in parte difficile la ricerca di collezionabili, per non parlare di testi da leggere, vietati a chi ha qualche diottria in meno. Pochissime anche le differenze nel sistema di controllo: i tasti sono speculari e dove non arriva l'hardware di PS Vita (tasti L2 / L3 / R2 / R3) vengono in aiuto il touch screen e il touchpad.

Al pari della trilogia, il gioco è completamente tradotto e doppiato in molte lingue, italiano compreso. Le voci sono le stesse di dieci anni fa, ad eccezione purtroppo proprio del protagonista Sly, il timbro è comunque molto simile e ci si fa subito l'abitudine. Il doppiaggio non è proprio perfetto: spesso le voci sono di qualche decimo di secondo fuori sincrono e in alcune situazioni l'enfasi posta non rispecchia ciò che si vede a schermo, inoltre il tono di Sly è costantemente più basso degli altri personaggi. Non si capisce poi perché la voce di alcuni antenati Cooper sia dello stesso doppiatore di Sly (ovviamente con accento modificato) mentre per altri si sia ricorso a nuovi doppiatori, sarebbe stato preferibile un po' di uniformità (o un solo doppiatore oppure tutte voci diverse).

È infine presente (su PS3) il supporto al 3D.


Cross-Buy, Cross-Save, Cross-Play

Chicca finale, Sly Cooper: ladri nel tempo presenta il supporto al Cross-Buy, Cross-Save e Cross-Play, ovviamente sono necessari una console PS3 ed una console PS Vita.

- Cross-Buy: acquistando la versione PS3, in versione retail o dal PlayStation Network, si riceve in regalo la versione digitale per PS Vita (non vale il contrario).
- Cross-Save: tramite cloud, è possibile inviare i progressi di gioco da una console all'altra, se ad esempio si gioca su PS3 si può spegnere e riprendere dallo stesso punto su PS Vita, e viceversa.
- Cross-Play: è possibile usare PS Vita come un radar per cercare i collezionabili mentre si gioca su PS3.


Hack Pack di Bentley

Prima dell'uscita di Sly Cooper: ladri nel tempo, Sony ha deliziato i videogiocatori con una demo e, a sopresa, una raccolta di minigiochi dedicati a Bentley (dal prezzo irrisorio, circa 2€). Anche in questo caso è disponibile il Cross-Buy, ma non il Cross-Save e il Cross-Play.
In questa raccolta trovano spazio tre minigiochi, suddivisi in diversi livelli, presenti anche all'interno di Sly Cooper: ladri nel tempo, minigiochi sfruttati da Bentley per hackerare diversi sistemi informatici.

- Guida la scintilla: sfruttando i sensori di movimento (del controller PS3 o della console PS Vita) bisogna raggiungere il traguardo alla fine di un circuito stampato superando tutti gli ostacoli presenti prima che scada il tempo.



- Alter Ego: tramite una forma informatizzata di Bentley (un alter ego, appunto) occorre superare tutti i sistemi di sicurezza presenti lungo un labirinto, aiutandosi con un paio di pistole e raccogliendo particelle ioniche che consentono di potenziare il personaggio.



- Cracca il sistema: l'obiettivo è raggiungere il cancello di ormeggio al termine di ogni livello, grazie all'uso di tre diversi tipi di carro armato da usare per distruggere tutto ciò che ostacola il cammino.



La mancanza di informazioni ha fatto inizialmente ipotizzare che tutti i vari livelli fossero presenti all'interno di Sly Cooper: ladri nel tempo. Alla luce dell'uscita del gioco, non è assolutamente così, anzi soltanto una minima parte trova spazio in questa nuova avventura. Indubbiamente un'ottima notizia, con tanti livelli inediti e una serie di sfide da padroneggiare l'Hack Pack di Bentley non può che essere un acquisto consigliato.


Conclusioni

Otto anni di attesa sono stati ben ripagati, Sly Cooper: ladri nel tempo è il seguito ideale della serie. Senza alterare gameplay e grafica, ma aggiungendo comunque diverse piccole innovazioni, Sanzaru Games riporta alla ribalta un personaggio per troppo tempo dimenticato. I difetti ci sono, a partire da una accentuata semplicità, un pizzico di ripetitività e (nella versione italiana) un doppiaggio non esaltante. Sono però problemi marginali se si guarda alla filosofia della serie: un'avventura non troppo difficile dedicata a chi non vuol saperne di Call of Duty e simili. I giocatori di vecchia data non saranno spiazzati dalla nuova avventura di Sly e quelli dall'indole più hardcore potranno trovare soddisfazione dalla conquista dell'ambito trofeo di platino: se riuscite a raccogliere tutti i trofei, provate a visualizzare il video dei titoli di coda fino alla fine...


Pro
+ Sly Cooper è tornato dopo otto anni
+ Ottima grafica realizzata in Cel-Shading
+ Diversi personaggi giocabili ognuno con le proprie abilità
+ Stesso humor dei precedenti capitoli
+ Ottimo sistema di salvataggio con checkpoint ravvicinati tra loro
+ Supporto 3D, Cross-Buy, Cross-Save, Cross-Play
+ Prezzo di lancio molto competitivo


Contro
- Avventura decisamente facile
- Ripetitivo con il prosieguo della storia
- Doppiaggio italiano non esaltante


VOTO FINALE:



Recensione scritta da rdaelmito per Go!PSP.it.
La riproduzione della stessa, senza il consenso dell'autore, è severamente vietata al di fuori di GBArl.it e Go!PSP.it.

Go to the top of the page Invia Messaggio
+Quote Post

Closed TopicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: Mon 20 February 2017- 09:31

.: Go!PSP.it :. Copyright © 2009-2015, All Rights Reserved.

Loghi, documenti e immagini contenuti in questo Sito appartengono ai rispettivi proprietari,
e sono resi pubblici sotto licenza Creative Commons

Creative Commons License
.::.